Il Consorzio per la Tutela del Formaggio Piave

Il Consorzio per la Tutela Formaggio Piave DOP, che ha sede a Busche di Cesiomaggiore (BL), nasce nel 2010 per tutelare la DOP da abusi, contraffazioni e concorrenza sleale. Allo stesso tempo il Consorzio ha lo scopo di salvaguardare la tipicità e le caratteristiche peculiari del formaggio Piave DOP, di promuovere la sua conoscenza in tutti i mercati, nazionali ed internazionali, e di valorizzare il prodotto informando i consumatori.

TUTELA
Dal 2010 il Piave è un formaggio a Denominazione Protetta, questo significa che, per legge, deve essere conforme ai requisiti previsti dal Disciplinare di produzione stilato dal Consorzio, in cui vengono codificate le procedure da seguire in tutto il processo produttivo. Dall’origine del latte, che deve essere raccolto esclusivamente in provincia di Belluno da bovine tipiche della zona, alla produzione e stagionatura del formaggio, fino al confezionamento, all’etichettatura e alla commercializzazione. Ogni fase viene monitorata e documentata dai produttori, dai confezionatori e dal Consorzio per garantire il rispetto delle regole fissate dal Disciplinare.
Il Consorzio contribuisce inoltre a garantire che tutte le operazioni non compromettano l’autenticità e la genuinità del prodotto, monitorando l’uso del nome negli scambi commerciali.

PROMOZIONE
Uno degli scopi principali del Consorzio di Tutela è la promozione del marchio formaggio Piave DOP e la divulgazione di corrette informazioni sulle specificità del prodotto. Il Consorzio di Tutela del formaggio Piave è presente, in qualità di sponsor, con stand e materiale informativo, a numerose iniziative di carattere sportivo, culturale e sociale, sia nazionali che internazionali. Il Consorzio si affida anche alla comunicazione on e offline per favorirne la conoscenza e ampliarne il consumo; campagne stampa, tv e radio si affiancano alla presenza sul web.