Il Piave in tavola

Autunno tempo di passeggiate immerse nei cangianti colori della natura alla ricerca di funghi. Dopo averli raccolti, cosa c’è di meglio se non unirli ad ingredienti naturali e genuini per portare in tavola il profumo della montagna? Per questo vi proponiamo una golosa ricetta con funghi e formaggio Piave DOP.

Crespelle con porcini e Piave Vecchio



Dosi per 4 persone

Per le crespelle:

2 uova

50 g di farina

200 g di latte

Per la farcia:

300 g di funghi porcini

500 ml di latte

50 g di burro

50 gr di farina

Olio aromatizzato all’aglio

sale, pepe, noce moscata

Per la fonduta:

300 g di Piave Vecchio grattugiato

500 g di latte
 
Preparazione

Per le crespelle: impastare le uova sbattute con un pizzico di sale, la farina e il latte sino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. In una padella antiaderente aggiungere mezzo mestolo d’impasto e cucinare muovendo la padella in modo che si distribuisca perfettamente e abbia uno spessore di pochi millimetri. Girarla dall’altra parte e toglierla dalla padella. Continuare così fino ad esaurire l’impasto.

Per la farcia: mettere in un pentolino il burro e farlo sciogliere, unire la farina e fatela tostare insieme al burro per qualche minuto. A filo incorporare il latte a temperatura ambiente, il sale, la noce moscata e mescolare. Cucinare ancora per qualche minuto. Aggiungere i funghi precedentemente lavati, tagliati a listarelle e spadellati a fuoco abbastanza alto con olio aromatizzato all’aglio e sale.

Farcire le crespelle con la farcia e chiudere il fagottino con un filo di erba cipollina. Gratinare in forno preriscaldato a 180 °C per 10 minuti. Con un frullatore ad immersione, emulsionare il formaggio Piave grattugiato con il latte caldo fino ad ottenere una fonduta cremosa. Servire adagiando alla base del piatto la fonduta di formaggio finendo con il fagottino ben caldo.