Il Piave DOP pedala tra le Dolomiti all’Ultracycling

Il 3 luglio 2020 torna la 7° edizione della gara più dura al mondo, l’Ultracycling Dolomitica e il formaggio Piave DOP, da sempre vicino al modo del ciclismo, con la Campagna Nice To Eat EU promuove il territorio Bellunese fra gli amanti delle 2 ruote di tutta Europa.

685 km, 16.000 metri di dislivello positivo e 16 passi per un percorso che si sviluppa tra Veneto, Trentino, Alto Adige e Friuli. Ci sarà anche il Piave DOP a tifare per gli “eroi” della Ultracycling Dolomitica, definita la cronometro più dura al mondo, che passeranno per 6 province fra cui Belluno, la patria del celebre e pluripremiato formaggio.

L’amore per il ciclismo e la montagna sono intrinsechi al nostro Consorzio. Questa gara e gli scenari che attraversa, raccontano meglio di mille parole chi siamo, il carattere delle nostre genti, la nostra caparbietà – spiega la Dott.ssa Chiara Brandalise responsabile del Consorzio di Tutela del formaggio Piave DOP -. Una realtà piccola come la nostra è riuscita in pochi anni e partendo da un territorio difficile, aspro ma splendido, a diventare uno dei prodotti caseari più premiati ed apprezzati in Europa. L’Ultracycling è una straordinaria opportunità per mostrare la nostra terra agli atleti, alle loro famiglie e a tutti gli appassionati che seguiranno la corsa, una zona d’ Italia da vedere, scoprire e anche da gustare”.
L’edizione 2020 inaugura anche Dolomitica 180, 180 Km e 4000 metri di dislivello per permettere anche agli appassionati di trovare un percorso divertente e vivere l’emozione di Ultracycling Dolomitica. In particolare a loro, così come ai milioni degli amanti delle 2 ruote europei, si rivolge l’invito del Consorzio a visitare queste zone e scoprirne i sapori più autentici.


Il passo Giau, il più alto raggiunto dallUltracycling e uno dei più impegnativi.